E se te ne fregassi di chi ti dice “questo non si può fare”?
E se puntassi dritto ai tuoi obiettivi, cancellando i blocchi mentali che ti poni?
E se riuscissi a batterti per ciò in cui credi davvero?
E se decidessi di aprire il cassetto in cui hai rinchiuso i tuoi sogni e li realizzassi?
E se ti rendessi conto che il giudizio degli altri non ti importa?
E se riuscissi a esprimere davvero le tue opinioni e i tuoi sentimenti?
E se iniziassi a smettere di giudicare gli altri, per concentrarti sulla tua vita?
E se respirassi in modo sano, smettendo di affannarti per inezie?
E se scegliessi di lavorare per te, evitando di vendere il tuo tempo per far guadagnare qualcun altro?
E se amassi solo per il gusto di farlo, e non per un tornaconto personale?
E se ti domandassi se le tue convinzioni sono scelte veramente tue o sono state inculcate da piccolo o dall’ambiente circostante come unica possibilità?
E se ti aprissi alla curiosità di scoprire nuovi modi di pensare, comportarsi, agire?
E se ti rendessi conto che l’unica cosa che conta davvero è il tuo tempo, il quale non tornerà mai indietro?
E se decidessi di sfidare te stesso, superando le tue paranoie, le tue insicurezze e quelli che pensi essere i tuoi limiti?
E se smettessi di credere a quello che ti dice la televisione, e ti informassi da più fonti diverse, prima di farti una tua idea?
E se imparassi a metterti davvero nei panni degli altri, prima di agire?
E se riuscissi a gestire le tue emozioni, canalizzandole in energia positiva utile per te e per gli altri?
E se facessi ogni giorno una piccola buona azione per qualcun altro?
E se dedicassi più tempo a guardare negli occhi le persone, invece che a fissare uno smartphone?
E se imparassi a usare un linguaggio pulito, costruttivo ed efficace, invece che sparare parole a caso?
E se, invece di giudicare, diventassi tu un esempio da seguire?
E se ti guardassi davvero dentro, con onestà e senza paura, e facessi un po’ di pulizia?
E se diventassi una persona veramente libera?